10 percorsi spettacolari da fare Trail Running in Spagna

Aprile 27, 2021

10 percorsi spettacolari da fare Trail Running in Spagna

Correre giù per la montagna è una sensazione che solo chi ha vissuto l'esperienza conosce. Attraversa fiumi, osserva il mare al tuo fianco, attraversa foreste e immergiti nella parte più pura del nostro paese, quella natura accompagna il tuo respiro accelerato mentre il tuo cuore pompa forte e il sudore ti scorre lungo la fronte, è ciò che ci fa saltare al trail running e voler scoprire sempre più rotte, più rotte e più destinazioni. Ecco 10 percorsi di trail running in Spagna che possono aiutarti a uscire dalla tua zona di comfort e scoprire nuovi posti.

Picos de Europa

  • Fonte di

Correre tra le montagne della Cantabria è uno dei più grandi piaceri che ogni amante della natura e del trail running possa provare. Questa comunità offre l'opportunità di godere di percorsi molto impegnativi innamorandosi del paesaggio ad ogni passo. Il percorso Fuente Dé si trova nel cuore dei Picos de Europa e ha la qualità di essere un percorso quasi verticale, che potrebbe essere il motivo per cui il nome del percorso è: "Vertical Kilometer Fuente Dé". Questo percorso è circolare, quindi raggiungerai il punto di origine quando finirai. È anche un po 'complicato perché ci sono sezioni che richiedono abilità vicine all'arrampicata, poiché il terreno è ripido.

Il sentiero traccia un percorso ascendente. Si inizia presentando un prato circondato dalla vegetazione. Questo terreno relativamente pianeggiante è seguito dal tratto del pendio El Cabrital, dove già si iniziano a notare le irregolarità, che diventeranno progressivamente rocciose e più aggressive con l'aumentare dell'altezza del terreno. A questo accade il Canale di Jedunda, È il tratto più complicato del percorso e richiede molta attenzione e una certa conoscenza preliminare di questo tipo di terreno, che si trova in quota e non consente inciampi o brutti passi. Inoltre, accompagna un tratto di pendenza molto ripido, buio e stretto, che termina con un paesaggio pieno di luce e spaziosità che ad alcuni sembrerà un'oasi in mezzo al deserto: la pista El Cable. Da questo punto il percorso riprende a scendere per tornare a Fuente Dé, lungo un sentiero coperto di alberi e ombre.

10 percorsi spettacolari per il trail running in Spagna - Picos de Europa

 

  • Cares

Il percorso di Cares è relativamente nuovo, qualche anno fa era praticamente impossibile accedere a quest'area. Al suo interno ospitava un fiume, tuttavia, la necessità di utilizzare l'acqua dei fiumi come fonte di energia, favorì la creazione di un canale che permettesse l'accesso a questo luogo dalle grandi potenzialità.

Dopo una serie di adattamenti e ricondizionamenti del terreno, escursionisti e avventurieri hanno iniziato a includere questo percorso tra i loro clienti abituali.

La cosa migliore e più impressionante di questo percorso è che gran parte del modo in cui lo percorri è sommerso tra le pareti di un profondo canyon. Il percorso Cares si trova anche nei Picos de Europa, si estende per un totale di 25 chilometri ed è relativamente facile da percorrere, il che, insieme alla bellezza abissale che il percorso percorre dall'inizio alla fine, potrebbe essere stato il motivo per cui questo il percorso è piuttosto trafficato durante i mesi estivi.

Il circuito è circolare, e il punto di partenza è al Ponte di Poncebos, da dove si risale la cintura che scorre a fianco della gola del fiume Cares.

Pirenei aragonesi

  • Itinerario della Cintura dei Fiori Valle di Ordesa e Monte Perdido

Molti conoscono la Valle di Ordesa solo per la discreta, ma famosa escursione che migliaia di escursionisti fanno ogni anno alla Cola de Caballo. Ma la verità è che questa Valle ha paesaggi e percorsi che ti fanno dimenticare che ore prima eri a casa circondato dalla civiltà e ti fanno immergere in un mondo parallelo e silenzioso, in cui solo tu sei, e le grandi montagne che caratterizzano il la zona.

Il percorso della Faja de las Flores parte dal prato di Ordesa, e dopo pochi minuti di viaggio su un terreno completamente pianeggiante e in agguato, si imbocca il sentiero che va verso i pioli del Cotatuero. Per raggiungere i pioli si percorre un tratto la cui pendenza è completamente in salita. La parte buona è che siamo ancora circondati da alberi e foreste, quindi il sole del mattino non ci priverà di troppe energie.

Sappiamo che ci stiamo avvicinando a Cotatuero quando gli alberi iniziano a scomparire e vengono sostituiti da un terreno più aspro e roccioso. Si consiglia vivamente di portare l'attrezzatura da arrampicata per attraversare i pioli, poiché si trovano ad un'altitudine molto elevata e sono aerei. I panorami sono bellissimi, sembra che tu stia volando in mezzo ai Pirenei, e l'eventuale paura o vertigine che potresti avere, svanisce quando sei consapevole di dove sei e cosa stai vedendo.

Superati i pioli troverete davanti a voi la valle completamente esposta e la cascata del Cotatuero. Il punto successivo è la fascia di fiori. Camminare su questo balcone che offre un'incredibile vista aerea della Valle di Ordesa è un'esperienza impressionante perché sembra che la montagna abbia praticato un buco orizzontale nel suo grembo in modo da poterlo attraversare.

Terminato il tratto di cintura, inizia la discesa del percorso, che è circolare. Troveremo Los Llanos de Salarons, dove ci sarà anche un tratto con pioli, dopodiché percorreremo un semplicissimo sentiero in discesa che terminerà nel prato di Ordesa.

10 percorsi spettacolari per il trail running in Spagna Ordesa

 

  • Itinerario degli Ibones de Anayet

Questo percorso si trova nella Valle di Tena, che è uno dei cinque che compongono i Pirenei aragonesi e si trova nella regione dell'Alto Gállego. È circondato da vette che superano i 3000 metri e ne fanno la culla del trail running e il luogo ideale per praticarlo.

Il percorso Ibones de Anayet inizia, come suggerisce il nome, nella stazione sciistica di Anayet, a Formigal. Il viaggio è semplice, ma può essere un allenamento molto potente se corri su e giù.

Il percorso è molto intuitivo e sebbene non corra sotto i rami degli alberi, avanza sempre accanto a piccoli ruscelli, quindi avanziamo quasi per intero su erba e vegetazione.

 Il pendio sale man mano che ci avviciniamo al punto finale del percorso, e presenta un tratto un po 'ripido alla fine, ma che lascia un ottimo sapore in bocca quando trovi la sorpresa che la montagna aveva preparato per te: di laghi e laghetti, circondati da un verde prato nella sua interezza. Un paesaggio incredibile trovandosi all'altezza di queste caratteristiche. Ciò che finisce di decorare il paesaggio è l'ambiente che lo circonda, dove le vette francesi e spagnole si fondono, rendendo la vista qualcosa di ancora più speciale.

I Paesi Baschi

  • Itinerario delle cascate di Aitzondo

I Paesi Baschi hanno il privilegio di offrirci aree verdi, frondose, formazioni rocciose di altitudine molto dignitosa e in un piano contro la luce del mare. Ha tutto per chi ama la natura. Si può scegliere tra correre costeggiando il mare dall'alto, o dalla riva, sorvegliati dalla montagna che si impone da un lato.

Il percorso di cui vi parleremo ha origine nel Parco Naturale di Peñas de Aya e termina con la cascata di Aitzondo, che ha un'estensione di 140 metri, che scende verticalmente sotto forma di un grande torrente d'acqua. La cascata si trova nel Parco Naturale di Peñas de Aia, vicino a Irún.

Questo percorso è circolare e non molto esteso, e lungo di esso si visitano luoghi come le Fornaci Irugurutzeta, note per la loro antichità e per il loro grande utilizzo nel secolo scorso per l'attività mineraria della zona. Una volta lasciati i forni, il terreno diventa un sentiero che attraversa un bosco che offre, una volta superato, un tratto con una pendenza aggressiva che indicherà che la nostra meta non è lontana.

Questo percorso è molto piacevole per fare un allenamento completo e poco aggressivo, che offre un arrivo bagnato.

10 percorsi spettacolari per il trail running in Spagna - Aragona

 

Huesca

  • Itinerario dei Pirenei

Quando diciamo che Aragon è una culla del trail running, non mentiamo. Il percorso pre-pirenaico è composto da 12 tappe normalmente percorse dalla corsa. In totale, vengono percorsi 227 chilometri e ci vogliono dai 10 ai 15 giorni per completarli.

In ogni tappa passano una serie di luoghi, ognuno più bello del precedente. Durante i primi giorni del percorso si attraversa il territorio dei cinque comuni, una regione che si trova a nord di Saragozza, e da questo punto si inizia a salire verso il nord dell'Aragona. Il prossimo punto della tappa si svolge nella Sierra de Santo Domingo. Questa zona è dichiarata Paesaggio Protetto dell'Aragona, il che non sorprende, poiché troviamo che la natura e le formazioni geologiche che dominano l'area sono eccezionali.

La parte successiva di questo percorso attraversa Villalangua ed entra nel Regno di Los Mallos de Riglos, formazioni rocciose che sembrano essere prese dal Grand Canyon del Colorado. Hanno una tonalità rossastra, sono alti e taglienti, imponenti. Sono stati recentemente dichiarati Monumento Naturale.

Dopo aver attraversato il Mallos, la prossima tappa obbligatoria è Loarre. Anche il Castello è impressionante, per le sue dimensioni, la sua architettura e per quanto sia ben conservato. A Loarre segue la salita alla vetta del Gratal, che normalmente ospita nevai data la sua altitudine e l'isolamento. Il famoso Salto del Roldán e la valle di Belsué costituiscono anche la traversata dei Pirenei e non vi lasceranno indifferenti.

Il percorso si conclude ad Alquézar, tipico paese aragonese dove riposarsi dopo un lungo e indimenticabile viaggio e accompagnarlo con una meritata festa.

Guadarrama

  • Itinerario di El Yelmo via Senda de las Carboneras GR10

Anche se siamo molto vicini alla Comunità di Madrid ed è quasi impensabile immaginare che ci siano formazioni rocciose interessanti e percorsi di trail di ottima qualità, la realtà è che esistono e vale la pena visitarli.

Il percorso Yelmo è uno dei più belli e suggestivi di Madrid. Si trova precisamente a La Pedriza, nel comune di Manzanares del Real, dove inizia il percorso. Questo percorso non porta a molte perdite o confusione, poiché è molto ben segnalato e molto intuitivo.

La difficoltà del percorso non è molto elevata, tuttavia il percorso è logicamente una salita costante, che risulta molto piacevole per la vegetazione e le formazioni rocciose che accompagnano il trail runner per tutto il percorso. Un punto per affermare di essere sulla buona strada è raggiungere la sorgente della Gran Cañada, che è anche un indicatore che, da quel momento, il percorso diventa leggermente complicato con l'aumentare del dislivello.

Il percorso è molto dinamico, in quanto le grosse pietre trovate lungo il percorso assumono forme molto curiose, a volte simulando l'aspetto di animali o persone.

 Il sentiero, che continua a salire, offre un po 'di riposo quando si raggiunge il Prato dell'Elmo. È qui che iniziamo a costeggiare la Decima, che ci guiderà verso la vetta del Timone: il punto finale della Rotta.

10 percorsi spettacolari per il trail running in Spagna

Estremadura

  • Itinerario nel Parco Nazionale di Monfragüe

Questo percorso attraverso il Parco Nazionale di Monfragüe, in Extremadura, è l'area del Mediterraneo meglio conservata al mondo, offre panorami, foreste lussureggianti e profonde. L'enormità del Parco consente di realizzare un'infinità di percorsi e percorsi che permetteranno a ciascuno di adattare il proprio percorso al livello di resistenza che hanno.

Il percorso più battuto potrebbe essere quello che va al Castello di Monfragüe e ha la sua origine a Villareal de San Carlos, a cui segue la prima tappa del percorso, il Puente del Cardenal, che useremo per attraversare il Tago e per continuare il nostro cammino verso la Casa de Peones Camineros. Come risultato di questo momento, il percorso è facilmente intuibile.

Il percorso non richiede troppa intensità, il che permette al trail runner di correre con un buon ritmo godendo di un paesaggio ricco di vegetazione e di specie arboree molto varie. Il castello funge da punto panoramico. Da lì puoi vedere il numero di uccelli e specie di uccelli che volano sopra il cielo e le montagne e goderti l'enorme paesaggio che è protagonista nella scena.

Un punto di particolare rilevanza è che in questo spazio naturale si può osservare una grande varietà di fauna che vive in libertà, come cervi, grifoni o falchi. Pertanto, è di vitale importanza rispettare l'ambiente in cui ci troviamo ed essere consapevoli che dobbiamo convivere con le specie autoctone che trovano in questo Parco Nazionale, la loro casa.

Mallorca

  • Itinerario del Coll de sa Gramola - La trapa

Questo percorso attraversa la zona di Tramuntana Sur, più precisamente, La Trapa. È un percorso circolare, quindi il punto di origine e quello di destinazione sono gli stessi.

L'inizio di questo percorso è Coll de sa Gramola, e attraverso sentieri, sentieri a zig zag, aree di agguato e alcuni pendii, arriviamo a Ses Basses, un luogo che riconoscerai se trovi due case e un pozzo, che viene lasciato alle spalle per avanzare verso Cap Fabioler. Approfitta di questo punto per osservare il mare e la Sierra de Tramuntana dall'alto dal belvedere di Cap Fabioler, situato su una grande e imponente scogliera che termina con il frangersi delle onde sugli scogli e l'immensità del mare sottostante.

Una volta che le vedute sono impresse nella tua memoria, il percorso per La Trappe continua. Quando arriverai a destinazione, osserverai un gruppo di case, chiamate Casas de La Trapa, che furono costruite all'inizio del XIX secolo.

Questo percorso ti offre la possibilità di allenarti, vedere il mare, respirare aria fresca e immergerti in una parte della storia maiorchina della Sierra de Tramuntana.

10 percorsi spettacolari per il trail running in Spagna

Isole Canarie

  • Itinerario di Benijo- Roque Bermejo

Correre con il mare vicino e sul suolo delle Isole Canarie è un lusso da non perdere. Il percorso di cui parleremo si trova a Santa Cruz de Tenerife e inizia a Benijo, una casa di campagna vicino al Macizo de Anaga. Il percorso del Roque Bermejo inizia in una casa di campagna nel Macizo de Anaga e poi dobbiamo andare alla città di Draguillo. Il prossimo punto di arrivo del tour è Las Palmas de Anaga.

Il percorso, oltre ad offrire panorami indimenticabili e un'aria completamente pura accompagnata da una brezza marina che arrufferà i vostri capelli e vi aiuterà a correre senza stancarvi troppo, è abbastanza intuitivo e facile da seguire. La tappa successiva è al Faro di Anaga, da dove si può vedere Roque Bermejo, che sarà il punto finale del percorso.

Il percorso ha una lunghezza totale di 16 chilometri e richiede di essere in buone condizioni fisiche, poiché il percorso ha diversi punti un po 'impegnativi.

Speriamo di averti ispirato a correre in mezzo alla natura, in montagna o al mare. Fare sport in queste condizioni non sarà mai inteso come un sacrificio, ma piuttosto come un lusso e un'opportunità. Tirati su!


Pubblicazioni correlate

Avventura, sport e turismo sportivo in Val d'Aran
Avventura, sport e turismo sportivo in Val d'Aran
La famosa Val d'Aran suona come il famoso Freerider Aymar Navarro? Esatto! È il prezzo della valle che si trova nei Pirenei, precisamente nella provincia di Lleida, in Catalogna. 
Per saperne di più
Scopri i migliori percorsi per MTB a Madrid e Barcellona
Scopri i migliori percorsi per MTB a Madrid e Barcellona
Se ti piace la MTB o stai pensando di incoraggiarti a iniziare, ti lasciamo in questo post una serie di percorsi MTB per tutti i livelli a Madrid e Barcellona e una guida sul materiale di cui avrai bisogno
Per saperne di più
Le 10 valli più belle e sorprendenti del mondo
Le 10 valli più belle e sorprendenti del mondo
Le Valli sono una fonte di ispirazione! La sua formazione e struttura sono incredibilmente affascinanti perché vediamo la natura in tutto il suo splendore in azione. Perché non lo sapevi, le valli sono terra
Per saperne di più